-->

sabato 16 luglio 2016

SONO TORNATA! - PROSSIME RECENSIONI

Salve a tutti! Mi scuso per la mia lunghissima assenza!! 
Ho dovuto studiare molto per la maturità, ma ora sono ufficialmente fuori, yuppiii! 
E poi anche la connessione, a volte, fa i capricci quindi non sono riuscita a pubblicare più nulla!
Ora sono libera e mi impegnerò a pubblicare tanti altri post!! 
Le prossime recensioni saranno: 


 Solo l'Amore di Francesca Lesnoni
SINOSSI: Lucia è scomparsa... nessuno sa che fine abbia fatto la dolce sorella di Carlo, unico indizio un biglietto: "Non preoccupatevi, sto bene. Vado dove ho sempre desiderato essere, da che ho memoria...". Nessuno però si preoccupa realmente della sparizione di Lucia tranne Pier che, innamorato da sempre di lei, decide di prendersi un anno sabbatico per dedicarsi alla misteriosa ricerca. Per sua fortuna Pier potrà contare sull'aiuto di alcune persone, come i signori Dardi, due amabili vecchietti, che gli consegneranno dei bigliettini scritti da Lucia; o Luigi, un sapiente tappezziere con la passione per la lettura, che lo aiuterà a mettere ordine nei suoi taccuini pieni di appunti e divagazioni; o l’amatissimo padre che, al momento opportuno, saprà cogliere una traccia importante… Ma, prima di trovare Lucia, Pier dovrà confrontarsi con una diversa percezione di sé e degli altri, rivisitare la propria vita, comprendere qual è il suo vero sogno...
Grazie al suo intelligente umorismo e piccoli colpi di scena, Pier si ritroverà su un aereo diretto a Parigi.
Sarà lì che finalmente rincontrerà Lucia? 




 Il segno della tempesta di Francesca Noto
SINOSSI: Lea Schneider ha un dono, o forse una maledizione. Riesce a percepire con impressionante chiarezza le emozioni altrui. È sempre stato un fardello complicato da gestire, in grado di trasformare la sua adolescenza in un inferno. Anni dopo, le sue capacità tornano a manifestarsi con forza. In preda a strani sogni premonitori, Lea decide di fuggire verso la regione più selvaggia della Florida, dove è stata concepita vent'anni prima. Ciò che non sa è che quel viaggio - come il suo dono - fa parte di un disegno più grande. Chi è Sven, il ragazzo senza un passato e dotato di capacità ben più potenti delle sue? Nuove forze scoprono le carte di una partita antica, di cui i due giovani sono il fulcro.

sabato 2 aprile 2016

Eleinda la formula dell'immortalità - Recensione


Titolo: Eleinda 2 - La formula dell'immortalità
Autore: Valentina Bellettini
Genere: Urban Fantasy e Sci-fi
Editore: Nulla Die
Pagine: 291
ISBN: 978-88-6915-035-7
Prezzo: 20 €
TRAMA
Il legame empatico fra Eleonora e il drago Indaco impedisce ai due di stare lontani.
Al tempo stesso, nemmeno lo scienziato dottor Brandi è disposto a rinunciare a quella che ritiene una sua creazione. Lontano dal laboratorio della European Technology, studia la strategia che gli permetta di riprendersi Indaco: intervenire sul DNA del drago, stavolta causando una mutazione; renderlo debole, inoffensivo, mortale.
Umano.
L'amore impossibile tra Eleonora e Indaco si fa reale, ma a quale prezzo? E che ne sarà di Alessandro, l'amore umano che fatica a decollare?
Fra drammi e turbamenti, Eleinda deve compiere una missione: il regno dei draghi è impaziente di risorgere. Hanno vissuto solitari per millenni, ma qualcosa li sta richiamando...
Il viaggio fra le antiche leggende continua di pari passo con la scoperta dei sentimenti umani.
Perché i sogni non vanno sottovalutati: possono essere pericolosi.
RECENSIONE
Sembrava tutto finito per il meglio, l'azienda European Technology distrutta, il temibile dottor Brandi in galera ed Eleonora a capo dell'associazione "World is our Heaven. Don't turn it to Hell". 
L'unica cosa che tormentava l'esistenza della ragazza era la mancanza del suo drago Indaco, scappato lontano da lei con lo scopo di proteggerla. Il legame tra i due però, è così forte e indissolubile che porterà Indaco a ritornare dalla sua compagna.
 Gli impiegati della E.T e il loro capo però, non sono assolutamente fuori combattimento! Nonostante la loro base inaccessibile e il Dottor Brandi in prigione, le ricerche e gli esperimenti continuavano, ancora più determinati nel separare la coppia "Ele-Inda". Lo scopo del Dottor Brandi è ben preciso, e per riuscire a realizzarlo ha bisogno del DNA di Indaco. Per riuscire nella sua missione si serve di Davide Guerra, ex coinquilino di Eleonora. 
Nello scorso libro, Il drago ed Eleonora girano il mondo per permettere a Indaco di riacquistare i suoi poteri, le loro avventure però sono sono finite qui! Guidati dalla madre del drago, Nessie, l'obiettivo di Eleinda è quello di radunare tutti i draghi in un solo posto per la rinascita del regno dei draghi. I due non saranno soli, infatti ad aiutarli ci saranno i genitori di Eleonora, Salvo e Alessandro che, verso metà del libro, stabilirà anche lui un legame con un drago, Alizarina. 
Il gruppo riesce ad affrontare tutte le difficoltà a cui sono sottoposti fino a trovarsi faccia a faccia con il Dottor Brandi. Anche alla fine, vedremo che proprio non vuole essere sconfitto! I gruppo riuscirà nell'impresa impendendo alla E.T di avere la meglio? Lo scoprirete solo leggendo il libro!
Ci tengo a dire che questo libro mi ha lasciata incollata allo schermo proprio come il primo. Scritto benissimo e ben dettagliato. Sono stati davvero interessanti sia gli accenni storici che quelli scientifici! I paesaggi e i personaggi sono descritti perfettamente. Durante la lettura ci sono stati alcuni colpi di scena che mi stavano facendo venire un colpo! Ma il bello di questi libri è proprio questo, non possono mica filare sempre tutto liscio!
Aspettando con ansia Eleinda3, vi invito anche a leggere " Eleinda Prequel - La vita prima della leggenda" Gratis! Iscrivendoti alla Newsletter "Eleinda Books" (http://valentinabellettini.wix.com/eleinda)

giovedì 17 marzo 2016

Eleinda Una leggenda dal futuro - Recensione


Titolo: Eleinda - Una leggenda dal futuro
Autore: Valentina Bellettini
GenereUrban Fantasy e Sci-fi
Editore: Nulla Die
Pagine: 246
ISBN: 978-88-97364-80-1
Prezzo: 20 €
In un futuro non molto lontano, uno scienziato a capo della European Technology utilizza le tecniche di clonazione fino a riprodurre il DNA di una creatura leggendaria. L’esperimento è un segreto dell’azienda, ma per una serie di eventi finisce nelle mani dell’universitaria Eleonora Giusti, già contraria agli animali creati dalla E.T. destinati alla vendita. Quando Eleonora incontra la creatura, però, percepisce che c’è qualcosa di particolare in lei, una forza misteriosa che arriva addirittura a proteggerla durante una visita alla E.T, decisa a riprendersi l’esemplare con qualsiasi mezzo.
È l’inizio di un viaggio tra leggende e fatti reali, tra ideali e progresso, tra la Natura e l’uomo che dimentica di farne parte, verso la libertà, la verità, e la riscoperta di sé. Perché il potere più grande dell’uomo è amare. Anche una creatura diversa dall’uomo. 
RECENSIONE
"Non ricordava d’essersi mai sentita così, probabilmente era un’emozione che stava iniziando a esistere nell’attimo in cui era comparsa quella creatura nell’universo. Si guardavano dolcemente, e un po’ alla volta, le pagliuzze verdi degli occhi della ragazza si mescolavano agli occhi blu del cucciolo, come se un pittore stesse prelevando da una semplice tavolozza per intingere un’opera d’arte già ricca e maestosa; il pittore aveva unito i due esseri con un legame invisibile ma percepibile a entrambi.Noi siamo l’uno nell’altra."
Era da un po' che non leggevo un libro di questo genere e devo dire che sono rimasta parecchio soddisfatta, mi è piaciuto parecchio!
Partiamo dall'inizio, senza ovviamente fare spoiler!
Eleonora è una studentessa universitaria che vive (per esigenze scolastiche) con Davide, coinquilino vanitoso che lavora alla European Technology. Eleonora non riesce ad interagire con gli altri ragazzi della sua età, ha idee completamente diverse da loro. Non è per niente d'accordo con le invenzioni e le clonazioni della E.T. Non condivide neanche la creazione dei "Migliore amico" , una nuova tipologia di animali domestici prodotti dall'azienda. Nonostante questo, Davide decide di regalargliene uno. Inizialmente riluttante, Eleonora stabilisce con il piccoletto un fortissimo legame.  "Corpo di serpente, zampe di lucertola, artigli di aquila, fauci di coccodrillo, denti di leone e ali di pipistrello; ecco il cocktail per creare un drago". La creatura in possesso della ragazza è proprio un drago! Davide per sbaglio le aveva regalato un esperimento segreto dell'azienda e, nonostante gli addetti delle E.T la cercano ovunque per riprendersi il loro "esperimento", Eleonora decide di tenerlo con sè e proteggerlo, dandogli il nome di Indaco, a causa del colore della sua pelle. Colore che assume anche lei, ogni volta che lo tocca. La nostra protagonista non sarà sola ma verrà aiutata da due simpaticissimi personaggi, Salvo e Alessandro. Agricoltori che la ospiteranno nella loro fattoria "Villa pace". (Ma quanto sono belli Elenonora ed Alessandro, quanto??????) La domanda è questa: Indaco è un semplice esperimento creato in laboratorio oppure è nato da un altro drago? Perchè non ha nessun potere rispetto i draghi passati? Sarà proprio questo l'obiettivo dei due personaggi: girare per il mondo alla ricerca dei suoi poteri e delle sue origini, aiutati dalla storia e dalle visioni di Indaco. Insomma, stiamo parlando di un drago, in un battito di ali arriva dove vuole! Le loro ricerche li porteranno a vivere tantissime avventure, alla ricerca di altri draghi, sia buoni che cattivi, e scopriranno una leggenda davvero importante per entrambi. 
Il libro è molto articolato e ricco di dettagli (proprio come piace a me!) e mentre leggevo sembrava di vivere le mille avventure insieme a loro. La lettura è scorrevole e cura ogni dettaglio sia dal punto di vista del racconto che storico! Da amante delle storie d'amore devo dire che avrei sperato in qualcosina tra Eleonora ed Alessandro, e ci spero ancora! Dato che c'è anche il seguito che non vedo l'ora di leggere!
Volete conoscere la storia di Eleonora? Correte a leggerlo!

VOTO 10/10 

mercoledì 16 marzo 2016

Ultimo accesso alle... - Segnalazione


Titolo: Ultimo accesso alle…
Autore: Silvia Devitofrancesco
Editore: Self publishing
Genere: Umoristico
Prezzo: 0,99 euro

SINOSSI - BOOKTRAILER
L’avvento dei social network ha rivoluzionato le esistenze umane.
Quanto incidono sul nostro modo di essere e di  
rapportarci con gli altri? 
La verità è una sola: non si riesce a vivere disconnessi. Si avverte costantemente il bisogno di comunicare con l'esterno, d'informare i propri contatti, di sentirsi parte di un gruppo.
Lo Scopo di questo libretto è mostrare in maniera ironica – attraverso dodici immaginarie conversazioni su Whatsapp – quanto la nostra esistenza sia sempre più legata al virtuale.
Un’opera dallo stile semplice e ironico nella quale l’autrice accompagna il lettore in un viaggio attraverso i meandri dell’universo denominato “Whatsapp”, quasi sfidandolo a riconoscersi in espressioni e situazioni tipiche.
Completa il testo un simpatico test del quale  
protagonista è il lettore.


BIOGRAFIA DELL'AUTRICE
Silvia Devitofrancesco, classe 1990, è nata a Bari, dove vive tuttora. Ha conseguito la maturità classica e successivamente la Laurea triennale in Lettere (Curriculum "Editoria e giornalismo") ed è autrice del romanzo "Lo specchio del tempo".

venerdì 11 marzo 2016

Io prima di te - Recensione

Titolo: Io prima di te
Autore: Jojo Moyes
Genere: Romantico
Prezzo di copertina: 14,99
Ebook: 6.99
TRAMA
A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.
RECENSIONE
E' stato amore a prima vista. Una volta cominciato non sono più riuscita a smettere. Diciamo che sono stata costretta (i bisogni primari, la scuola, un po' di sonno) .. altrimenti lo avrei finito anche in un giorno. 
Le sensazioni che ho provato leggendo questo libro mi mancavano. Era da un bel po' che non leggevo un libro che mi emozionasse tanto. 
Esso si apre con l'incidente che porterà il nostro affascinante protagonista Will bloccato su una sedia a rotelle. Un avvenimento che gli stroncherà completamente la voglia di vivere, viste le sue precedenti e fantastiche avventure in giro per il mondo. Saranno il suo amico Nathan e Louisa a prendersi cura di lui.
Louisa, una ragazza dall'abbigliamento stravagante ed una personalità solare si ritrova senza lavoro dopo la chiusura del bar in cui lavorava. Dopo lunghe ricerche viene assunta da Mrs Traynor per badare al figlio. Sia l'iniziale incomprensione tra i due, che il piccolo segreto nascosto insieme alla famiglia di Will, porteranno Louisa quasi ad abbandonare l'incarico. I due però cominciano a trovarsi in sintonia, legando sempre di più. Nonostante la scarsa voglia di vivere di Will, Louisa cercherà in tutti i modi di renderlo felice.
Non voglio anticiparvi nient'altro. Vi dico solo che vale la pena leggerlo se siete delle romanticone come me.
Non è solamente un libro d'amore ma parla anche di quanto sia importate vivere la vita fino in fondo. E' davvero giusto continuare a vivere se non ti è permesso più essere ciò che eri? Si può davvero ritrovare la felicità dopo un'incidente del genere? I sentimenti di Louisa sono molto chiari e portano anche noi ad innamorarci di Will. Inizialmente, abituata a tutti i libri precedentemente letti, non avevo apprezzato pienamente la conclusione del libro anche se, l'ultimo capitolo mi ha fatto decisamente cambiare idea (lacrime comprese) 
La lettura è molto scorrevole ed è molto difficile staccarsi!
A giugno uscirà anche il film! Cliccate qui per il trailer 
E ci credete che ho pianto anche per quello? Non vedo l'ora che arrivi giugno!

VOTO: 10/10

"Mi alzai lentamente, a piedi nudi, mi avvicinai alla sua sedia e poi gli scivolai in grembo, il mio viso a pochi centimetri dal suo. Dopo la sera precedente, non sembrava poi un gesto così azzardato.«Tu...» I suoi occhi azzurri scintillavano al bagliore del fuoco,incatenati ai miei. Aveva il profumo del sole, del falò e di qualcosa di aspro e agrumato.Sentii qualcosa sciogliersi dentro di me.«Tu... sei un'altra persona, Clark.»Feci l'unica cosa a cui riuscii a pensare. Mi chinai e posai le labbra sulle sue. Lui esitò, solo un momento, poi mi baciò. E soltanto per un attimo dimenticai tutto: le mille ragioni per cui non avrei dovuto, le mie paure, il motivo per cui eravamo là. Lo baciai, perdendomi nel profumo della sua pelle, sentendo i suoi capelli soffici sotto le dita, e quando lui ricambiò il bacio tutto svanì, ed eravamo soltanto io e Will, su un'isola in mezzo al nulla, sotto mille stelle palpitanti."

venerdì 4 marzo 2016

Ma le stelle quante sono - Recensione

Titolo: Ma le stelle quante sono
Autrice: Giulia Carcasi
Editore: Feltrinelli (collana Super universale economica)
Genere: Romanzo rosa, adolescenziale
Prezzo di copertina: 10 euro
Prezzo ebook: 5.99 euro
Trama
Carlo e Alice sono compagni di scuola: stessa classe, stessi professori e, a volte, lo stesso banco. Nei cinque anni che hanno passato assieme hanno condiviso una silenziosa amicizia, fatta di sguardi e sorrisi. Carlo è "naturalmente" imbranato senza modelli da incarnare, senza maschere. Alice si sente diversa, non omologata, è uno spirito critico e, al contempo, una sognatrice. Entrambi si consumano pensando all'amore ma hanno un cuore ancora poco addestrato e - come vuole l'adolescenza - "sbagliano". Un romanzo senza peli sulla lingua, schietto, diretto, una freccia che va diritta al bersaglio, quasi una partita di ping-pong sentimentale.
Recensione
"Ci siamo spiati da un banco all'altro per 4 anni, senza dirlo quel sentimento. L'abbiamo lasciato crescere dentro di noi, come si cresce un figlio segreto. Anche quando i nostri corpi erano senza forme, quando le magliette stavano enormi e una prima di reggiseno era difficile da riempire... e forse è l'amore più onesto che possa esistere: l'amore senza forme!"
Salve a tutti amici! Continuano le mie letture amorose. In giro per il web ho spesso trovato frasi che provenivano da questo libro e quindi mi sono finalmente decisa a leggerlo! 
Alice, ultimo anno di maturità. Si innamora di un ragazzo, Giorgio, che SEMBRA ricambi il suo sentimento. Dico sembra perchè il ragazzo non presenta Alice come sua fidanzata, preferiscono vedersi di nascosto. 
Carlo, un ragazzo timido e molto intelligente. Il suo unico desidero è quello di integrarsi con il resto della classe.
Sono presenti anche altri personaggi, ma vengono descritti in profondo, solamente i due protagonisti, lasciando gli altri in secondo piano.
Abbiamo Giorgio, primo "amore" di Alice, ma il libro non ci parla sostanzialmente di quello che lui pensa davvero anche se ce lo fa capire indirettamente. La stessa cosa Ludovica, la "fiamma" di Carlo.
Un personaggio secondario di cui mi sarebbe piaciuto leggere di più, è quello di Andrea. Compagno di banco di Alice. 
A metà del libro possiamo leggere anche il punto di vista di Carlo anche se sostanzialmente è simile a quello di Alice.
Alcune frasi mi hanno colpito particolarmente e tutto sommato la storia mi è piaciuta, anche se l'ho trovata un tantino banale! Ma si sa, le storie d'amore sono sempre così!


Perché è istintivo pensare che se corri avanti ti sarà più facile non voltarti indietro.
Perché pensi che più vai lontano e più vedrai piccolo e distante quello che ti sei lasciata alle spalle.
Ma le regole della prospettiva non sono valide in amore.
Puoi andare lontano mille miglia, mesi, anni, ma basterà girarti un attimo, abbassare un solo secondo le difese e lasciarti vincere dal ricordo, per ritrovarlo lì, bello come sempre, con i suoi occhi appiccicati ai tuoi, con la sua mano che cerca di trattenerti, con la sua barba di qualche giorno che ti irrita la pelle, con la sua bocca che viaggia sul tuo corpo, viaggia, sì, perchè l’amore conosce strani mezzi di trasporto.
Ti basterà quell’attimo per farti capire che non sei andata poi così lontano, che non hai fatto tanta strada.
Basterà a farti sentire fragile, a ridarti l’affanno.

Voto: 7/10



sabato 27 febbraio 2016

Lo specchio del tempo - Segnalazione

Dopo il buon riscontro di pubblico, l’autrice ha deciso di dare una seconda vita al suo romanzo attraverso il self. L’opera sarà disponibile su Amazon e Kobo.

Titolo: Lo specchio del tempo
Autore: Silvia Devitofrancesco
Editore: Self publishing
Data di uscita: 1 marzo 2016
Prezzo: 1,99 euro ebook 
Sinossi
«Avvertivo strane sensazioni. Avevo paura di ciò che sarebbe potuto accadere e avevo paura per me.» Due donne diverse dai destini intrecciati, l’una lo specchio dell’altra. Un manoscritto le farà incontrare mettendo così a confronto due epoche diverse e due donne simili, vittime di un padre padrone, ancorate a un amore romantico, capaci di lottare per la vita. Due storie legate dallo specchio del tempo, dove il passato incontra il presente e in cui due donne lontane eppure vicine, lottano per rivendicare il diritto di scegliere il proprio destino e il loro sogno d’amore.